Pnrr, Sala: correggerlo ove necessario, ma no riflessione generale

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 10 nov. (askanews) - "È buffo sentir dire al contempo che siamo in ritardo" con il Pnrr "e poi che dobbiamo ripensarlo. Io credo che non vada ripensato, vada corretto ove necessario, però veramente bisogna necessariamente fidarsi degli amministratori e delle amministrazioni locali per mettere a terra questi fondi". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, durante il suo intervento in occasione dell'apertura della Milano Digital Week.

"Se le regole europee non cambiano entro la fine dell'anno prossimo noi dobbiamo avere impegnato tutti i fondi. Detto così sembra impossibile, ma figuratevi se ci mettiamo a rifare una riflessione generale quindi bisogna andare con rapidità" ha osservato il primo cittadino.

"Alla fine a Milano l'opportunità del Pnrr è molto grande, al contempo i fondi del Pnrr sono una parte della nostra storia di costruzione della nuova Milano, perché poi ci sono altri fondi del governo, altri fondi europei, fondi privati. È una quota, neanche la più significativa, però abbiamo chiesto fondi e partecipato a gare laddove avevamo già una progettualità avanzata, eravamo sicuri di poter partecipare e poi implementare nei tempi giusti i progetti, questo abbiamo fatto, per cui anche da questo punto di vista è una buona cosa, però tutti dobbiamo sbigarci" ha concluso Sala.