Pnrr, Veneto: oltre 7 milioni per formazione 306 giovani medici di famiglia

·2 minuto per la lettura

Con delibera della Giunta regionale del Veneto, presentata dall’assessore alla Sanità e alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin, è stato approvato il bando di concorso per l’accesso al corso di formazione specifica in Medicina generale che nel triennio 2021/2024 impegnerà complessivamente 306 futuri medici di famiglia. Di questi, 127 posti saranno riservati ai professionisti che, idonei al concorso, abbiano già avuto incarichi convenzionali di almeno 24 mesi negli ultimi 10 anni. L’investimento totale previsto è di 7.356. 937 euro.

"Continua il lavoro per dare risposte puntuali alla medicina territoriale e, nel caso specifico, a quella di prossimità - sottolinea l’assessore Lanzarin -. Un ambito che rappresenta una delle maggiori sfide per il futuro anche in una visione di cronicità e non autosufficienza legate al progressivo invecchiamento della popolazione. Il diploma di formazione specifica in medicina generale costituisce il requisito per l’iscrizione alla graduatoria unica regionale degli MMG, finalizzata all’accesso alla convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale E sulla base del fabbisogno di professionisti nel territorio che la Regione ne determina annualmente il numero da ammettere al corso, concordandolo col Ministero della Salute".

"Il numero dei posti per la formazione degli MMG è delineato dalla disponibilità delle risorse - prosegue l’Assessore -. Il finanziamento ordinario prevedeva per il Veneto 240 posti per complessivi 4.864.264 euro. A fronte dei problemi attuali, delle zone carenti e di situazioni di sostituzione provvisoria, ci si è impegnati a trovare ulteriori spazi, per dare risposte in particolare a quei territori oggi più in difficoltà. Grazie al PNRR, che ha creato le condizioni per finanziamenti su tutto il triennio pari 830.891 euro annui, si sono potuti ottenere ulteriori 66 posti aggiuntivi". Anche per quest’anno, il corso di formazione specifica per MMG sarà gestito dalla Fondazione Scuola di Sanità Pubblica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli