Polestar 2020 punta verso Nord con 4 nuovi modelli per l’Europa

Polestar 2020

Polestar 2020 punta verso Nord con 4 nuovi modelli. La casa automobilistica svedese, infatti, si prepara ad entrare in questo 2020 proponendo un mare di novità.

Il marchio è ancora non fra i più conosciuti, nonostante la importante famiglia a cui appartiene. Per chi non dovesse esserne a conoscenza, questa è la divisione della nota casa automobilistica svedese Volvo. Un brand che non ha assolutamente bisogno di presentazioni, tanto che gli americani, a prescindere dall’effettivo modello della loro auto, la chiamano “Volvo”, quasi come se questo fosse sinonimo di “automobile”.

Nel 1996, il brand svedese fondò questo reparto. Si tratta della divisione sportiva ed è specializzata proprio nella produzione di automobili ad alte prestazioni ma non solo. Polestar si occupa anche dei componenti delle Volvo “ufficiali” che siano tecnici o cosmetici ed inoltre è specializzata nei modelli elettrici.

Polestar 2020: 4 modelli

La divisione elettrica ha in programma l’ambizioso piano di riempire l’anno 2020 con il lancio di ben quattro modelli, di cui due già usciti a fine 2019. L’intento è di soddisfare tutte le diverse esigenze in maniera efficiente ed efficace.

Polestar 1 è il primo modello uscito, già presentato a Shangai. Si tratta di un’ibrida dalla potenza pari a 600 cv di potenza ed è arrivata ai primi clienti già alla fine del 2019.

Sempre appartenente al periodo a cavallo del nuovo decennio, fra 2019 e 2020 è uscita anche la Polestar 2. Questo modello è una berlina elettrica al 100 % dalle dimensioni medie. Si tratta della risposta svedese all’americana Tesla Model 3.

Polestar 3 invece uscirà quest’anno. Si tratterà di un crossover completamente elettrico a sua volta.

Per quanto riguarda l’ultimo modello, lo avvolge ancora un’alone di mistero. Si vocifera infatti che Polestar 4 sarà una Cabrio, liberamente ispirata al modello 1.

Abbiamo a che fare con delle proposte varie ed eccezionali, che possono vantare sulla produzione very fast e sull’affidabilità Volvo ma con l’innovazione del design unita all’esperienza elettrica – e il marchio- puramente Polestar.