Polfer, in una settimana su treni e stazioni 27 arresti -3-

Red/Gca
·1 minuto per la lettura

Roma, 17 lug. (askanews) - Due cittadini rumeni di 25 e 34 anni sono stati arrestati per il reato di furto aggravato, nei pressi della Stazione di Roma Termini da personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio. I due hanno avvicinato un uomo, mentre percorreva Via Gioberti e, distraendolo gli hanno sfilato repentinamente il portafogli dalle tasche dei pantaloni, dandosi poi alla fuga. I poliziotti, che hanno assistito alla scena, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a bloccare i due uomini e a recuperare il portafogli che stato subito restituito al legittimo proprietario. A Napoli dieci persone sono state denunciate dalla Polizia Ferroviaria e, a conclusione delle attivit investigative coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, sono stati rinviati a giudizio perch ritenute responsabili di concorso del reato di truffa. Il gruppo, tra cui anche dipendenti della societ AM Parking, aveva escogitato un ingegnoso sistema di frode ai danni di Metropark, societ del Gruppo Ferrovie che amministra le aree di parcheggio attigue alle Stazioni. In particolare, uno dei malfattori con il proprio veicolo accedeva al parcheggio, acquisiva il biglietto e poi usciva accodandosi ad altro veicolo e dunque non annullando il biglietto acquisto. Lo stesso biglietto, poi, veniva utilizzato per far uscire un altro automobilista al quale, all'atto del pagamento, uno dei complici, opportunamente posizionato, manifestava un malfunzionamento della macchinetta di pagamento inducendo lo stesso malcapitato cliente ad effettuare il pagamento a mani di alcuni operatori infedeli all'interno di un ufficio poco distante. Il sistema truffaldino, secondo i dati raccolti, fruttava una media di 5/6 mila euro mensili, da qui il nome dell'operazione in quanto il sodalizio criminale pensava di aver trovato l'isola del tesoro.