Politica fiscale zona euro deve mantenere ruolo importante per anni - Knot (Bce)

·2 minuto per la lettura
Il logo Bce a Francoforte

FRANCOFORTE (Reuters) - L'Europa ha bisogno di nuove regole di bilancio in modo che la spesa pubblica possa mantenere un ruolo preponderante per gli anni a venire mentre la politica monetaria rimane limitata.

Lo ha affermato il governatore della banca centrale olandese e membro del Consiglio della Banca centrale europea Klaas Knot.

I governi hanno speso cifre record nell'ultimo anno per salvare le loro economie dalla recessione indotta dalla pandemia, ma mentre la ripresa si consolida, è in corso un dibattito su come e quando ripristinare le norme di bilancio temporaneamente sospese.

Invece del semplice ripristino delle disposizioni, Knot ha suggerito una revisione del Patto di stabilità e crescita, in quanto le banche centrali hanno un margine di manovra limitato e la politica fiscale è più efficace quando i tassi sono al loro limite minimo o vicini a esso.

"Poiché è probabile che l'attuale contesto di tassi di interesse bassi persista, abbiamo bisogno di un ruolo strutturalmente più ampio per la politica fiscale nella stabilizzazione macroeconomica per il prossimo futuro", ha detto Knot in un discorso.

"La flessibilità fiscale è necessaria e deve essere una caratteristica integrale del quadro, piuttosto che un pulsante 'tutto o niente' che può essere premuto o meno in caso di emergenza", ha aggiunto.

Il nuovo quadro deve migliorare il coordinamento delle politiche fiscali nazionali all'interno della zona euro, proprio come sta facendo il blocco con il New Generation Eu Fund, e deve avere flessibilità al di là degli stabilizzatori automatici e delle misure di emergenza.

Tuttavia, le nuove norme non devono dare ai governi carta bianca per spendere, quindi sono necessarie anche regole "robuste e credibili" per mantenere il debito sostenibile e garantire che la spesa aumenti la produttività, in modo che la questa alla fine si ripaghi da sola, ha aggiunto Knot.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli