Poliziotta di 46 anni morta a causa dei danni dell'incendio sul Carso

Elena Lo Duca
Elena Lo Duca

Una poliziotta e volontaria della Protezione Civile, Elena Lo Duca, di 46 anni, ha perso la vita dopo che un albero le è caduto in testa durante le operazioni di spegnimento dell’incendio sul Carso.

Incendio sul Carso, morta 46enne poliziotta e volontaria della Protezione Civile

Elena Lo Duca, poliziotta e volontaria della Protezione Civile di 46 anni, è morta dopo che un albero, danneggiato dall’incendio sul Carso, le è caduto in testa durante le operazioni di spegnimento. “La Polizia di Stato piange la scomparsa dell’assistente capo Elena Lo Duca. Elena aveva 46 anni ed era in servizio al commissariato di Cividale del Friuli, in provincia di Udine” si legge in un post condiviso su Facebook con cui la Polizia di Stato ha voluto omaggiare la donna. “Elena era anche una volontaria della Protezione civile e ha perso la vita proprio mentre era impegnata nelle operazioni di spegnimento di uno degli incendi che stanno ancora devastando le sue zone. Un albero già distrutto dalle fiamme le è caduto addosso colpendola in testa senza lasciarle scampo. Lascia un enorme vuoto nelle vite del marito e della figlia che la stavano aspettando a casa. Il suo grande senso del dovere nel servire la comunità proprio nei momenti più difficili è per noi tutti un esempio. La famiglia della Polizia di Stato si stringe al dolore dei suoi cari” ha aggiunto la polizia.

La dinamica dell’incidente

La terribile tragedia è avvenuta nella frazione di Cialla, durante le operazioni di spegnimento dell’incendio scoppiato nel territorio di Prepotto. La donna stava facendo una ricognizione vicino al bosco in fiamme per coordinare l’intervento. Improvvisamente, un albero danneggiato dalle fiamme è crollato a terra, travolgendola. La donna lascia il marito e una figlia. “Tutta la Polizia di Stato è addolorata per la tragica scomparsa dell’Assistente Capo Coordinatore Elena Lo Duca. Elena, poliziotta, moglie, madre e volontaria della Protezione Civile, una vita spesa con entusiasmo e impegno per gli altri, si è sacrificata per il bene della comunità” ha commentato Manuela De Bernardin Stadoan, questore di Udine.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli