Polonia domani rinnova il Parlamento: Kaczynski senza rivali -2-

Coa

Roma, 12 ott. (askanews) - Apprezzato dai polacchi per la sua linea dura sui migranti, e confortato dai successi in campo economico (la Polonia registra una crescita del 4,5% l'anno), Kaczynski ha annunciato che, in caso di elezione, intende realizzare cinque punti del suo programma nei primi cento giorni di governo. "Adotteremo il cosiddetto 'piccolo-Zus', ovvero la diminuzione dei contributi pensionistici, la 13ma e 14ma mensilità, un pacchetto di esami di controllo preventivo gratuito per persone oltre i 40 anni, la costruzione di 100 tangenziali attorno alle città e un piano per raggiungere la parità dei contributi europei agli agricoltori", ha spiegato il leader del Pis durante una conferenza stampa ripresa dall'emittente televisiva "Tvp". "Promesse concrete", le ha definite Kaczynski, che hanno l'obiettivo di "confermare la credibilità" della destra conservatrice al potere.

Nessuna concessione, invece, per la comunità Lgbt, tradizionalmente avversa al Pis. "La famiglia è composta da un uomo, una donna e i loro bambini", ha detto, aggiungendo: "Il cristianesimo fa parte della nostra identità nazionale. La Chiesa era ed è detentrice dell'unico sistema di valori comunemente utilizzato in Polonia. Al di fuori di esso abbiamo solo il nichilismo".