Polonia, Duda ha il virus: sta bene

·1 minuto per la lettura
Presidente polacco positivo al coronavirus
Presidente polacco positivo al coronavirus

Il Presidente polacco Andrzej Duda è risultato positivo al tampone per il coronavirus: i medici hanno assicurato che le sue condizioni sono buone. Il giorno prima aveva visitato un ospedale da campo destinato all’accoglienza dei contagiati.

Presidente polacco positivo al coronavirus

A confermare la notizia della sua positività è stato il suo portavoce Blazej Spychalski: “Come raccomandato ieri, il presidente ha fatto un test e l’esito si è rivelato positivo“. Sottolineando di essere in costante contato con i servizi medici competenti, ha garantito sul suo buono stato di salute. Ora dovrà osservare la quarantena fino a quando non sarà risultato negativo così come i suoi contatti stretti in attesa di effettuare un tampone. Tra questi ultimi anche lo stesso Spychalski.

Soltanto poche ore prima di ricevere la diagnosi Duda si era recato a visitare i lavori per la costruzione di un ospedale da campo destinato ai pazienti malati di coronavirus. Il vice ministro della Salute Waldemar Kraska ha comunque assicurato che questa circostanza non influenzerà la data di apertura della clinica, costruita nello Stadio Nazionale di Varsavia. Già dalla settimana successiva dovrebbe essere operativa. Nel mentre si sta procedendo alla messa in piedi di altre strutture temporanee nel resto della Polonia, alle prese come tutti con un aumento dei contagi e dei ricoveri.

Quanto alle condizioni del Presidente, ha detto che “siamo convinti che dovrebbe sopportare questa infezione in modo leggero, è un giovane uomo (ndr ha 48 anni)“. E ancora, “come si può vedere, il virus non sceglie“.