Polonia, il presidente Duda alla Nato: “Valutiamo se attivare l’articolo 4”

polonia presidente duda
polonia presidente duda

A margine della riunione d’emergenza convocata dopo la caduta dei due missili russi in Polonia, è stata organizzata una conferenza stampa a Varsavia. In questa circostanza, il portavoce del Governo polacco ha annunciato che “la prontezza militare sarà aumentata in tutto il Paese” e che è stato “alzato lo stato di allerta dell’esercito”.

Conferenza stampa in Polonia: dall’innalzamento dello stato di allerta dell’esercito all’articolo 4 del Trattato Atlantico

Il Governo di Varsavia ha deciso di incrementare il livello di prontezza militare dell’esercito per rispondere all’esplosione provocata da due missili russi avvenuta nel villaggio di Przewodów. A riferirlo è stato il portavoce dell’esecutivo polacco, Piotr Muller, in occasione di una conferenza stampa organizzata nella capitale. Parlando ai cronisti presenti, il portavoce ha anche confermato la morte di due persone e ha comunicato che il Governo sta valutando se procedere o meno con l’attivazione dell’articolo 4 che prevede la possibilità di consultazioni tra gli Stati membri.

Nello specifico, il testo dell’articolo recita quanto segue: “Le parti si consulteranno ogni volta che, nell’opinione di una di esse, l’integrità territoriale, l’indipendenza politica o la sicurezza di una delle parti fosse minacciata”.

Colloquio tra Duda e Stoltenberg

La medesima intenzione è stata ribadita anche dal presidente della Polonia Andrzej Duda durante colloquio avuto con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

Al termine del colloquio, la presidenza polacca ha postato su Twitter il seguente messaggio: “Il presidente polacco Andrzej Duda ha appena finito di parlare con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. Verifichiamo le premesse dell’articolo 4 della NATO. Siamo in contatto con i nostri alleati e ci aspettiamo colloqui con la parte americana”.

Allo stesso modo, anche il segretario generale della Nato ha postato un messaggio su Twitter. “Ho parlato con il presidente Duda dell’esplosione in Polonia. Ho espresso le mie condoglianze per la perdita di vite umane. La Nato sta monitorando la situazione e gli alleati si stanno consultando da vicino. È importante che tutti i fatti siano accertati”, ha scritto Stoltenberg.

Intanto, nella tarda serata di martedì 15 novembre, il presidente polacco Duda ha convocato un altro Consiglio di sicurezza nazionale alle 12 di mercoledì 16.

L’asse Polonia-Usa e la solidarietà dell’Ue

Contestualmente alla conferenza stampa organizzata a Varsavia, dopo aver parlato con Stoltenberg, è stato riferito che il presidente polacco Duda è stato impegnato in una telefonata “urgente” con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. A riferire la notizia è stata la presidenza polacca su Twitter.

Il capo del Pentagono, Lloyd Austin, invece, ha avuto un colloquio con il ministro della Difesa polacco Maurisz Blaszczak.

Sul fronte europeo, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel è intervenuto su quanto accaduto in Polonia. “Ho parlato con Morawiecki. Gli ho assicurato la piena unità e solidarietà dell’Ue a sostegno della Polonia. Proporrò una riunione di coordinamento mercoledì con i leader dell’Ue che partecipano al G20 qui a Bali”, ha twittato.