Polonia: il registro delle gravidanze, imposto dal governo, non piace a donne e ginecologi

Il governo di Varsavia si difende; le nuove norme sulla registrazione dei dati sanitari dei pazienti dei medici è una "raccomandazione" europea. Ma si teme per i diritti delle donne, in un Paese - la Polonia - dove il diritto all'aborto è ridotto ai minimi termini

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli