Polonia, lacrimogeni contro i migranti al confine con la Bielorussia - FOTO

La tensione è sempre altissima al confine fra Polonia e Bielorussia. La polizia polacca ha lanciato lacrimogeni contro i migranti che, secondo Varsavia, avrebbero iniziato a lanciare sassi: un agente sarebbe rimasto gravemente ferito. La Bielorussia ha annunciato l'avvio di un'indagine su quanto accaduto. "Inaccettabile", ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov. "L'Ue deve reagire unita" alla crisi, ha twittato Enzo Amendola, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega Ue, da Padvaronys, alla frontiera tra Lituania e Bielorussia. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli