Polonia: morto Piechowski, fuggì da Auschwitz su auto SS

Ihr

Varsavia, 15 dic. (askanews) - Il polacco Kazimierz Piechowski, famoso per la sua spettacolare fuga dal lager nazista di Auschwitz al volante di un'auto delle SS, è scomparso oggi a 98 anni a Gdansk. Lo ha annunciato l'Istituto della memoria nazionale Ipn.

Detenuto n° 918, Piechowski era stato deportato nel campo nel 1940 con il primo trasferimento di prigionieri politici polacchi. Evase il 20 giugno 1942 con altri tre prigionieri fra cui Stanislaw Jaster, al quale Witold Pilecki, il deportato volontario a Auschwitz, aveva affidato il suo rapporto sul campo. Primo documento del genere, il rapporto fu in seguito trasmesso dalla Resistenza polacca agli Alleati a Londra, informandoli delle atrocità commesse in questo campo di sterminio ai danni degli ebrei.

I prigionieri riuscirono a impossessarsi di alcune uniformi delle SS, di fucili e di un'auto Steyr 220 decappottabile utilizzata dal comandante del campo Rudolf Hoess. (segue) (con fonte Afp)