Polonia pagherà 500.000 euro al giorno per aver ignorato sentenza Ue su miniera Turow

·1 minuto per la lettura
La centrale elettrica a carbone di Turow a Bogatynia, Polonia

BRUXELLES (Reuters) - La Corte di giustizia dell'Unione europea ha condannato oggi la Polonia a pagare una penale di 500.000 euro al giorno alla Commissione europea, per non aver sospeso le operazioni presso la miniera di lignite di Turow, in violazione di una precedente sentenza della Corte.

"Una misura simile appare necessaria per rafforzare l'efficacia delle misure provvisorie decise in merito all'ordinanza del 21 maggio 2021 e per prevenire che lo Stato membro ritardi ad adeguare la propria condotta alla lettera dell'ordinanza", ha detto la Corte di giustizia dell'Unione europea, che ha sede in Lussemburgo.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli