Polvere lunare per stampare in 3D: l'innovativo sistema che la NASA sta testando

La NASA sta sperimentando un’innovativa stampante 3D che impiega la polvere lunare per stampare materiale solido nello spazio.

LEGGI ANCHE:– Quando finirà l’ossigeno sulla Terra: la data sulla fine del mondo secondo gli scienziati

La NASA sta testando il sistema di stampa di Redwire: lo scopo è quello di usarlo nelle prossime missioni Artemis.

Sfruttare la polvere lunare come materia prima rappresenta la possibilità di utilizzare materiali in loco senza doverli trasportare dalla Terra. I ricercatori ora dovranno capire se la stampante 3D riuscirà a funzionare anche in assenza di gravità.

Stampare con la polvere lunare significherebbe creare sul posto accessori e infissi ma anche vere e proprie piattaforme di atterraggio e le fondamenta di strutture, dove far vivere gli astronauti all'interno

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli