Polveriera Pescara, Sebastiani risponde a Zeman: "Una conferenza di m***a"

Il momento non è dei più sereni in casa Pescara. Nonostante la vittoria di misura sul Novara, il tecnico Zdenek Zeman, nella conferenza stampa della vigilia, non aveva nascosto il suo malcontento nei confronti della società, con la squadra in dodicesima posizione in classifica.

"Mi ero dimesso a settembre, a mercato chiuso. - aveva rivelato il boemo - Avevo fatto una lista di giocatori da tenere e cedere ma non si è fatto nulla".

"A gennaio chiederò nuovamente di sfoltire la rosa e di trovare qualche rinforzo. - aveva proseguito Zeman- Con il presidente Sebastiani sto benissimo a cena a tavola, ma abbiamo punti di vista diversi sul calcio, lo vediamo in maniera completamente opposta. A questo gruppo manca fame di vittorie, qui vorrebbero un allenatore amico, non hanno capito che io sono qui per lavorare".

Daniele Sebastiani Pescara chairman

Parole molto forti, le sue, cui non ha tardato a rispondere il numero uno degli abruzzesi. "Se oggi allo Stadio c'era questo clima - ha denunciato - è per la conferenza stampa di m***a dell'allenatore".

"Se Zeman resterà? Devo parlarci e poi deciderò", ha spiegato Sebastiani. L'impressione è che il rapporto fra i 2 si sia incrinato e che l'esperto allenatore boemo potrebbe lasciare la panchina del Pescara.