Pompei: il 2 luglio si alza il sipario sul cantiere di restauro della Villa di Diomede (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Alle ore 16,30 sarà presentato, in anteprima, il libro 'The Villa of Diomedes: The making of a Roman villa in Pompeii', in cui confluiscono i dati dei recenti studi e ricerche condotti da un team internazionale e multidisciplinare, coordinato da Helene Dessales (École normale supérieure, AOROC, UMR 8546, PSL Research University).

Interverranno: Massimo Osanna, direttore generale dei Musei, Gabriel Zuchtriegel direttore del Parco archeologico di Pompei, Annamaria Mauro, direttore dei lavori, Claude Pouzadoux, direttrice del Centre Jean Bérard, Priscilla Munzi direttrice aggiunta del Centre Jean Bérard, Hélène Dessales Coordinatrice del progetto di ricerca (ENS, AOROC) e curatrice del libro, Elvira Boglione e Pasquale de Marco Rappresentanti delle imprese esecutrici.

Avviato nel 2012, il programma di studi multidisciplinare ha ripercorso l’evoluzione dell’edificio, dalla materiale costruzione della villa romana agli interventi di età moderna e contemporanea. I vari cantieri antichi che ne hanno scandito la vita fino all’eruzione del Vesuvio del 79 d. C. sono stati individuati e modellati, così come i restauri che l’hanno trasformata dalla fine del XVIII secolo ai nostri giorni. Nell’ambito di tale ricerca, diverse competenze sono state integrate: storia degli scavi e dei restauri, archeologia della costruzione, database, sistema informativo geografico, geofisica, ingegneria strutturale, informatica e modellazione 3D. I trentatré contributi riuniti riflettono i vari punti di vista incrociati sull'intera costruzione di questa villa singolare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli