Pompeo: "Morte Soleimani ha salvato vite americane"

webinfo@adnkronos.com

Qassem Soleimani stava pianificando nuovi attacchi contro obiettivi Usa e la sua uccisione ha salvato le vite di cittadini americani. Lo ha detto il segretario di Stato Mike Pompeo, spiegando alla Cnn che la Casa Bianca ha fatto una "valutazione basata su informazioni di intelligence" per giustificare il raid contro il capo dei Pasdaran, che stava "lavorando attivamente" ad un imminente attacco nella regione. La decisione di colpirlo ha "salvato vite americane, decine se non centinaia", che erano a rischio per "imminenti" attacchi nei quali Soleimani era coinvolto.  

Pompeo non ha voluto riferire dettagli sugli attacchi nei quali sarebbe stato coinvolto il comandante militare iraniano, ma ha assicurato che l'Amministrazione Trump "farà del suo meglio" per diffondere informazioni di intelligence nei prossimi giorni.