Pompeo in Ucraina, primo viaggio nel Paese da impeachment... -2-

A24/Pca

New York, 24 gen. (askanews) - Secondo le accuse, Trump avrebbe fatto pressioni per l'apertura, in Ucraina, di indagini contro l'ex vicepresidente Joe Biden, con l'obiettivo di danneggiare il suo potenziale rivale alle prossime presidenziali. Per convincere Zelensky, avrebbe temporaneamente bloccato quasi 400 milioni di dollari in aiuti militari, già stanziati dal Congresso, e promesso un incontro alla Casa Bianca.

Trump ha sempre definito "perfetta" la telefonata e negato di aver fatto nulla di male, assicurando di aver agito sempre e solo nell'interesse degli Stati Uniti, in aiuto a Kiev nella sua lotta contro la corruzione. Corruzione di cui Trump accusa Biden e suo figlio Hunter, che è stato membro del consiglio di amministrazione di Burisma, una società energetica ucraina indagata in passato. (segue)