Ponte Morandi, in arrivo da Castellammare (Na) i nuovi componenti

Castellammare di Stabia, 6 set. (askanews) - I componenti del nuovo Ponte di Genova che sostituirà il Ponte Morandi crollato il 14 agosto 2018, sono partiti da Castellammare di Stabia, nel napoletano, a bordo di una chiatta che li trasporta verso Genova.

Realizzati nello stabilimento Fincantieri di Castellammare, hanno preso il largo nel pomeriggio di giovedì 5 settembre numerosi conci del nuovo viadotto di Polcevera, attualmente in costruzione. I componenti sono stati adagiati sulla chiatta che, trainata dai rimorchiatori, ha lentamente preso il largo e iniziato il viaggio verso Genova dove giungerà nei prossimi giorni.

Il crollo del ponte di Genova, costruito fra il 1963 e il 1967, causò la morte di 43 persone.

A causarne il collasso fu, molto probabilmente, il cedimento di uno strallo, cioé uno dei tiranti laterali in acciaio, dovuto alla non sufficiente manutenzione. Indagate per la tragedia 71 persone tra cui i vertici di Autostrade per l Italia, Spea, funzionari del Mit e del provveditorato alle opere pubbliche.

A distanza di circa un anno dall'incidente, il 28 giugno 2019 ciò che rimaneva del viadotto è stato fatto implodere con l'esplosivo dagli artificieri dell'Esercito. L'inaugurazione del nuovo ponte sul torrente Polvecera è attesa, salvo imprevisti per la primavera del 2020.