Ponte Morandi, Bucci: Italia può fare le cose nei tempi giusti

Fos

Genova, 1 ott. (askanews) - "Questo ponte non è solo il ricordo di una grande tragedia ma anche la certezza che quando stiamo tutti insieme diamo un segnale che noi, in Italia, riusciamo a fare le cose giuste nei tempi giusti". Lo ha detto il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione di Ponte Morandi, Marco Bucci, durante la cerimonia di varo del primo pezzo del nuovo viadotto autostradale.

"E' un ponte -ha sottolineato il primo cittadino- che riguarda il dna dei genovesi, che ha un impalcato forte come l'acciaio e che somiglia ad una nave e per i genovesi andare per mare significa dare ricchezza alla nostra città. Poi ci sono le pile che vanno sù una dopo l'altra, 'cianin cianin' come diciamo a Genova".

"Nel cuore il ricordo delle 43 vittime - ha concluso Bucci - ringrazio chi ha demolito il ponte, chi lo sta costruendo e tutti i cittadini genovesi che vivono intorno al ponte, che soffrono un disagio per cantiere che non si ferma mai e che tra qualche mese riunirà le due valli".