Ponte Morandi, Di Maio: avanti con revoca concessioni, ok governo

Afe

Roma, 1 ott. (askanews) - Per il crollo del Ponte Morandi "abbiamo chiesto sempre la revoca delle concessioni a chi non ha fatto la manutenzione. Oggi è una giornata importante, che ci può dare speranze ma non molliamo sulla revoca delle concessioni ai Benetton perchè chi non ha fatto la manutenzione deve pagare. E' importante sapere che chi sbaglia paga". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, in una diretta Facebook.

"Tutte le perizie - ha aggiunto - ci danno dei particolari inquietanti, in cui sapevano di dover fare la manutenzione e non hanno voluto. Ora il governo è d'accordo, sono contento che ci sia nel Pd questa consapevolezza, è importante che siamo tutti d'accordo su una linea che il M5s ha lanciato 14 mesi fa. Siamo a tanto così dalla revoca della concessione ma quando lo abbiamo detto ci hanno accusato di far crollare la Borsa. Il problema era che crollava il titolo, che poi è risalito, non che era crollato il ponte".