Ponte Morandi, Lega chiede di bandire Toscani dalla Rai -2-

Pol/Arc

Roma, 5 feb. (askanews) - "Dopo le dichiarazioni rilasciate durante il programma Un giorno da pecora su Radio Rai, ci aspettiamo che le emittenti del servizio radio-televisivo pubblico, pagate con il canone di tutti gli italiani, non invitino mai più Oliviero Toscani. Non basteranno le scuse, che per altro non ci risultano ancora pervenute, alle famiglie delle 43 vittime del crollo del Ponte per fare dietrofront su quella che va ben oltre una mera gaffe", fanno eco i deputati liguri della Lega Edaordo Rixi, Flavio Di Muro, Sara Foscolo, Lorenzo Viviani, che hanno aderito alla campagna lanciata da Comune di Genova e Regione Liguria #ANoInteressa.

"La Lega, a tutti i livelli istituzionali in Liguria, ha depositato mozioni per non concedere mai più patrocini e sovvenzioni pubbliche a manifestazioni ed eventi in cui sia prevista la presenza del fotografo dei Benetton", concludono.