Ponte Morandi, nozze in vista per due sopravvissuti

Eugeniu Babin e Natalia Yelena sono rinati dopo quel 14 agosto di un anno fa che, per poco, non gli costò la vita. A un anno di distanza i due fidanzanti convoleranno a nozze a Napoli, nel segno di una nuova vita pronta ad iniziare insieme per mettersi alle spalle un passato che li ha segnati per sempre.

Lui parrucchiere di origine moldava, lei estetista di origine ucraina, Eugeniu e Natalia stavano attraversando il ponte quel maledetto 14 agosto per recarsi in vacanza in Costa Azzurra, meta mai raggiunta dai due. La macchina sulla quale viaggiavano è stata inghiottita dal crollo e, solo grazie al lavoro assiduo dei vigili del fuoco e dei soccorsi, i due sono stati estratti vivi dalle lamiere. Eugeniu ha riportato la frattura del collo e diverse ferite a piedi e gambe, Natalia invece delle brutte ferite alle gambe e alla schiena.

La loro vita non è più quella di prima, ancora qualche acciacco a un anno di distanza si manifesta per ricordargli quanto è accaduto. "Ci siamo resi conto davvero di quello che era successo – spiega Natalia a Fanpage.it – solo alcuni mesi dopo quando in un video diffuso dalla Guardia di Finanza abbiamo visto le immagini della nostra macchina nel crollo, lì abbiamo davvero capito di essere miracolati".

Quel miracolo è stato possibile anche grazie ai vigili del fuoco con i quali i due sono ancora in contatto che, per il prossimo 11 ottobre (data delle nozze), sono invitati al rito ortodosso che legherà i due in matrimonio: "Con loro siamo rimasti sempre in contatto – spiega Natalia – ci sentiamo al telefono, per i compleanni e anche solo per raccontarci come stiamo, gli dobbiamo la vita".