Ponte Morandi, parenti vittime: Toscani confuso e inopportuno

Pol/Tor

Roma, 5 feb. (askanews) - - "Ogni giorno ci aspettiamo, ormai da quasi 18 mesi qualche nuova pensata, ogni tanto qualcuno usa i nostri morti per mettersi in mostra o per comunicare idiozie. Ho sentito registrate delle esternazioni, inopportune e confuse di Toscani". Lo ha scritto in una dichiarazione la presidente del comitato in ricordo delle vittime del ponte Morandi di Genova, Egle Possetti.

"Ovviamente a lui potrà non interessare che sia caduto un ponte in Italia nel 2018, potrebbe essere che lui viaggi sempre in elicottero. In effetti - prosegue la dichiarazione -passare su un ponte francamente è un pò da 'plebei'. Purtroppo tanti italiani ci viaggiano ogni giorno e qualche persona sotto a 'quel ponte' ci è rimasta per sempre, certamente non per qualche strano fulmine vagante. 43 morti innocenti per lui conteranno poco, ma per noi erano tutto".