Ponte Morandi, rinnovato il piano "emergenza scuola"

Fos

Genova, 1 ago. (askanews) - Proseguirà anche per il prossimo anno scolastico il piano "emergenza scuola" per il Ponte Morandi. Grazie al sostegno finanziario del Miur e a seguito delle riunioni del tavolo "emergenza scuola" istituito e coordinato dall'assessorato regionale all'Istruzione, sono state varate le nuove misure per agevolare gli studenti coinvolti nella mobilità della Val Polcevera e le loro famiglie, a partire dal prossimo 16 settembre.

In particolare vengono confermati gli scuolabus per gli studenti più piccoli (fino alla terza classe della scuola secondaria di I grado), non autosufficienti nel trasporto, che dovranno spostarsi da nord a sud della Val Polcevera e viceversa per raggiungere i plessi scolastici. Le scuole interessate sono l'Istituto comprensivo Certosa, l'IC Borzoli, l'IC Sampierdarena, l'IC Barabino, l'IC Teglia e Bolzaneto, che emaneranno un bando, con il coordinamento del Miur, per individuare le aziende che forniranno il servizio di trasporto.

A differenza dello scorso anno, in cui si percorreva il tratto autostradale Genova Ovest-Genova Bolzaneto in entrambe le direzioni, quest'anno si utilizzeranno le strade aperte nel frattempo per collegare Sampierdarena e Certosa e verrà cambiato il percorso in caso di interruzioni temporanea della viabilità.

(segue)