Ponte Morandi, Rixi: demolire pile con esplosivo è più sensato

Fos

Genova, 23 apr. (askanews) - "Utilizzare l'esplosivo per demolire le pile di Ponte Morandi è la cosa più sensata e mi auguro che nessuno sia contrario perché credo che far correre rischi a chi deve lavorare a un'altezza di 90 metri per 6 o 7 mesi non abbia senso. Chiudere la zona e in pochi  minuti fare operazioni per le quali sarebbero necessari mesi è anche a salvaguardia dell'incolumità pubblica. Nell'altro modo la vedo molto più lunga e costosa. Forse a qualcuno conviene che i lavori durino tanto ma credo che questa ipotesi sarebbe la più sensata". Lo ha detto questa mattina a Genova il viceministro delle infrastrutture e dei trasporti, Edoardo Rixi, a margine della riapertura al traffico di via Fillak.

"Speriamo -ha sottolineato Rixi- che i lavori per la ricostruzione di Ponte Morandi possano procedere spediti, in modo che questa riapertura non serva solo al quartiere ma sia di speranza per tutti. Speriamo che dopo questa apertura -ha concluso il viceministro- si possa definitivamente far ritornare alla normalità la Valpolcevera".