Ponte Ognissanti con tempo instabile al Centro-Sud e in Sicilia

Rcc/Tor

Roma, 1 nov. (askanews) - La decima e ultima perturbazione di ottobre sarà causa oggi di tempo instabile in Sicilia e in alcune regioni del Centro-Sud n questo ponte di Ognissanti

Nel fine settimana arriveranno in rapida successione due distinte perturbazioni che porteranno piogge in gran parte d'Italia e una intensificazione dei venti meridionali, con una forte libecciata attesa per domenica sulle coste tirreniche, in Liguria e sulla Sardegna occidentale.

Domani pioverà soprattutto al Nord, sulla Toscana settentrionale e in Sardegna; sulla Liguria, specialmente nel Levante, ci sarà il rischio di piogge abbondanti. Domenica la pioggia si estenderà a gran parte d'Italia con rischio anche di temporali. Per l'influsso delle correnti miti richiamate dalla perturbazione, le temperature risaliranno in gran parte del Paese, in modo più sensibile al Centro-Sud.

Oggi si prevede un temporaneo miglioramento al Nord-Est con schiarite anche ampie, più diffuse nelle ore centrali del giorno. Nubi più o meno compatte nel resto d'Italia, con locali piogge o temporali soprattutto su Lazio, Campania e Calabria; in Sicilia rovesci e temporali sparsi, che localmente potranno essere di forte intensità. Dalla serata tendenza a un graduale peggioramento al Nord-Ovest. Temperature massime in leggero rialzo al Nord e in lieve calo al Sud e sulle Isole; valori pressoché stazionari nelle altre regioni. Ventoso sull'area tirrenica e sulle Isole.

Domani al mattino sono atttese deboli piogge su gran parte del Nord, con qualche rovescio sul Ponente ligure. Deboli piogge sparse su Toscana, Campania e sud della Puglia. Nel pomeriggio rovesci e possibili temporali sulla Sardegna, specie nell'ovest dell'isola, e rovesci e temporali sulla Liguria, intensi soprattutto sul Levante. Deboli piogge diffuse su Lombardia, Emilia, Veneto e Friuli. La sera fenomeni in intensificazione su estremo Nord-Est, Toscana e Lazio. La ventilazione andrà intensificandosi su tutti i mari con venti in prevalenza meridionali, in particolare a fine giornata il Libeccio soffierà con forte intensità sui mari di Ponente, che diverranno agitati.

Per domenica si profila una fase di maltempo con precipitazioni diffuse in diverse regioni, più abbondanti al Nord e sulle regioni tirreniche, con possibili temporali anche localmente di forte intensità su Toscana, Lazio e Campania: su queste ultime regioni non si possono escludere nubifragi. Tempo più asciutto lungo l'Adriatico e all'estremo Sud. Temperature in aumento e venti in ulteriore rinforzo specie al Centro-Sud, con Libeccio di forte intensità su Isole, Tirreno e Mar Ionio: le raffiche potranno arrivare intorno agli 80 chilometri orari e i mari saranno tutti agitati o molto agitati, in particolare lo Ionio e i bacini di Ponente. Le onde potranno raggiungere i 5 metri e ci sarà il rischio di mareggiate sulle coste esposte.