Ponte Stretto, Siracusano: Conte non chiude ma elude tema

Pol/Vep

Roma, 3 giu. (askanews) - "Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, incalzato da una giornalista durante la sua conferenza stampa a Palazzo Chigi, non chiude alla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina, ma, di fatto, elude la domanda postagli dalla cronista e usa una formula democristiana per dare una risposta neutra: 'senza pregiudizi valuterò tutto', aggiungendo, 'ma ci sono tante infrastrutture da valutare, a cominciare dai binari unici'". Così Matilde Siracusano, deputata di Forza Italia

"Per non scontentare nessuno il premier scontenta tutti: apre uno spiraglio a chi è favorevole alla costruzione del Ponte; non fa imbufalire i suoi principali sponsor del Movimento 5 Stelle. Per far ripartire il Paese, per attrarre gli investimenti, per garantire a tutte le Regioni d'Italia una rete infrastrutturale all'altezza, serve avere coraggio. Non si può buttare la palla in tribuna. A Giuseppe Conte chiediamo un passo in avanti, basta giocare in difesa", conclude.