Pontedera, pugno del professore ma la madre è severa: "Mio figlio ha sbagliato"

Pontedera, pugno del professore ma la madre è severa:
Pontedera, pugno del professore ma la madre è severa: "Mio figlio ha sbagliato" (foto: Getty Images)

Non si sono ancora placati gli echi delle polemiche per quanto successo a Pontedera (provincia di Pisa), dove in un istituto superiore uno studente di 14 anni ha ricevuto un pugno in classe da un professore. Ne aveva parlato 'Il Tirreno', aggiungendo che il tutto è stato filmato e poi è circolato sui social network. Ma lo stesso quotidiano toscano ha raggiunto nel frattempo la madre del giovane alunno, che ha usato parole severe anche nei confronti del figlio.

GUARDA ANCHE: Scuola, col dl aiuti bis arriva il “prof esperto”: di cosa si tratta?

"Lo sai perché ti ha colpito? Perché non sei stato al tuo posto. Se te ne stavi seduto al banco come i tuoi compagni non sarebbe successo niente", sono le esatte parole, secondo quanto illustrato da 'Il Tirreno', che la madre avrebbe rivolto al ragazzo. E i fatti di Pontedera avranno conseguenze in sede legale. Il docente è stato infatti denunciato. La donna però ha chiarito che punirà anche il figlio.

LEGGI ANCHE: Alunno lo deride: professore gli sferra un pugno

"È vero che il gesto dell'insegnante è grave", ha spiegato la donna, che infatti ha denunciato il professore che al momento risulta "in ferie" all'istituto di Pontedera. "Ma alla base c'è un comportamento sbagliato di mio figlio, che va a saltellare alla sue spalle, alla cattedra, per fare il buffone con i compagni di classe". Un filmato, circolato sui social e poi ripreso da diversi media, testimonia quanto accaduto: lo studente che si alza, si avvicina alla cattedra, si pone alle spalle del professore deridendolo. Fino a che quest'ultimo non gli sferra un pugno all'altezza dello stomaco.

Pontedera, pugno del professore ma la madre è severa:
Pontedera, pugno del professore ma la madre è severa: "Mio figlio ha sbagliato" (foto: Getty Images)

"Se fosse rimasto al banco come i suoi compagni non sarebbe successo niente", ha ribadito la donna. Che ha voluto precisare, a proposito del figlio: "Non è una vittima, gli ho cancellato il regalo di compleanno per punizione. Ho detto a mio figlio di non vantarsi per la popolarità del video. Gli ho ripetuto che al suo posto mi sarei nascosta per la vergogna".

GUARDA ANCHE: Il preside è troppo sexy e viene allontanato dalla scuola: la reazione delle madri vi lascerà senza parole

"Non è un ragazzino cattivo. È che non riesce a stare fermo. Ed è ancora infantile, nonostante sia già in prima superiore. Anche alle medie ha avuto problemi per il suo fare esuberante, ma io l'ho sempre punito". Eppure i fatti di Pontedera non sembrano aver generato alcun effetto shock: "Come l'ha presa? Direi come se niente fosse accaduto. Deve però capire che tutto parte da un suo errore. Non si sta a scuola in quel modo, e non si prendono in giro i professori", ha concluso la donna.