Pontida: Rotta (Pd):inaccettabile violenza istituzionale e fisica

Tor

Roma, 15 set. (askanews) - "Per Salvini le parole pronunciate dal suo disonorevole deputato a #Pontida sono comprensibili perché "gli italiani si sentono traditi e vogliono tornare a votare". I leghisti sono indecenti, sono pericolosi. Ed è un bene che non siano al governo del Paese. #iostoconMattarella" Lo scrive su Twitter Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico, commentando l'intervento del deputato veronese Lega Vito Comencini, durante l'assemblea della Lega Giovani a Pontida.

"Il raduno leghista è ormai un luogo di violenza fisica e istituzionale - aggiunge la deputata Dem- Non paghi degli insulti a Mattarella oggi sono arrivate le aggressioni a Gad Lerner e a un giornalista di Repubblica Antonio Nassi, ai quali va la mia piena solidarietà".

"È solo della scorsa settimana il ringraziamento del Presidente della Repubblica ai giornalisti, tutti, e il ricordo di quanto sua fondamentale la libera stampa. Ma è evidente - conclude Rotta - che gli esponenti leghisti non conoscono le basi fondamentali della democrazia"