Pontida, Salvini: "non possono scappare dal voto all'infinito"

Mda

Pontida (Bg), 15 set. (askanews) - Matteo Salvini dal palco di Pontida cita Leopardi e chiede "la virtù della pazienza. Questi posso scappare per qualche tempo - ha detto - ma non possono scappare dal voto all'infinito. Poi toccherà a noi. Rispondendo col sorriso a chi viene a provocare, offende, insulta, minaccia, vuole imbavagliare il popolo e un'idea".