Popolare Bari, Sibilia (M5s): ora lavorino le Procure

Pol-Afe

Roma, 17 dic. (askanews) - "Dagli audio diffusi da Fanpage.it emerge su Popolare di Bari un quadro a tinte fosche: parole irresponsabili di manager truffaldini che mai, nel corso della riunione, tengono in conto le conseguenze tragiche sui correntisti delle loro scelte aziendali". Lo afferma Carlo Sibilia, parlamentare M5s e sottosegretario all'Interno.

"Inquietante - aggiunge - che si parlasse di dati economici taroccati, proprio mentre il Governo si industriava per far fronte all'eventualità che un uragano si abbattesse sulla più grande banca del Sud, sui suoi tremila dipendenti, sui settantamila azionisti e soprattutto su un numero imprecisato di correntisti, gente comune che a loro aveva affidato i propri risparmi. Il decreto che farà sì che tanta gente comune non perda un centesimo è sacrosanto - spiega il sottosegretario - anche perché ne sarebbe diversamente rimasta coinvolta l'intera economia della regione Puglia e non solo di quella. Ora, però, questi manager pirati devono pagare il conto delle loro scorrerie: è l'ora delle pene esemplari affinché a nessuno venga più in mente di truffare risparmiatori inermi e farla franca. Le procure, che sono già sulle loro tracce da tempo, decideranno il loro destino. Certo, viene da domandarsi quanta politica sia coinvolta in quei bilanci truccati, e per questo occorre istituire una commissione che agisca col piglio giusto sin da subito, senza indulgenze: Monte dei Paschi di Siena chiede ancora giustizia", conclude Sibilia.