Porchietto (Fi): su plastic tax Iv esulta per sterile proposta Governo

Pol/Bac

Roma, 6 feb. (askanews) - "Finalmente il Governo assume l'impegno a rivedere le tempistiche dell'uscita in vigore delle tasse sulla plastica e sullo zucchero. Le parole di oggi in Commissioni congiunte, Affari Costituzionali e Bilancio, del viceministro Misiani fanno sperare che abbiano preso coscienza della follia del provvedimento. Misiani ha parlato di tavoli di confronto con le aziende e con le associazioni di categoria, ma di questo ne parlano da tempo e ad oggi il confronto si è tradotto in una riunione interlocutoria e null'altro. Il Governo chiede il ritiro degli emendamenti presentati all'articolo 4 del Milleproroghe promettendo soluzioni che ad oggi non sono esplicitate. Noi diciamo che queste tasse per fare cassa, che distruggono il sistema produttivo e bruciano centinaia di posti di lavoro, non devono assolutamente entrare in vigore, ne ora né mai". Lo afferma in una nota la deputata azzurra, Claudia Porchietto, responsabile nazionale del dipartimento Attività Produttive e Tutela delle Imprese di Forza Italia.

"Questa partita non è ancora chiusa e fa specie che Italia Viva stia esultando rispetto questa sterile proposta del Governo. Non crediamo che sia un traguardo raggiunto semmai l'inizio di una presa di coscienza che noi di Forza Italia abbiamo a lungo chiesto al Governo sia prima che dopo la Manovra. Gli effetti negativi, con mancati investimenti e delocalizzazioni- sottolinea- si sono già manifestati ancor prima che entrino in vigore, dobbiamo solo sperare che il Governo decida velocemente di intraprendere la strada del dialogo e della costruzione di un progetto di recupero delle plastiche sensato prima che sia troppo tardi e che gli ammortizzatori sociali o il reddito di dignità li si debbano prevedere anche per i lavoratori di questi comparti", conclude.