Porsche Cayenne alla terza generazione, ora è tempo di coupé

Gbt

Bressanone, 30 ago. (askanews) - Carattere sportivo, profilo atletico, pieno rispetto del DNA stilistico e, naturalmente, prestazioni da Porsche. Allo stesso tempo interni estremamente confortevoli con ampie dotazioni di serie, che passano anche per l'aerodinamica attiva. Sono le parole d'ordine, verificate su strada nella maestosità delle Dolomiti, della terza generazione della Cayenne per la prima volta in versione coupé.

Commercializzato in Italia da fine maggio scorso, strizzando l'occhio ad un target giovane, sono molte quindi le particolarietà del nuovo modello Cayenne, e, come evidenzia il responsabile PR e Ufficio Stampa di Porsche Italia Spa, Venceslas Monzini, "includono fra l'altro una linea più affilata che termina in una sezione posteriore assolutamente distintiva, uno spoiler posteriore attivo, un sedile posteriore caratterizzato da due posti separati e due diverse tipologie di tetto, uno fisso panoramico in vetro incluso nella dotazione di serie e un tetto in carbonio".

Nei numeri c'è il senso di una sfida vinta, quella di Cayenne che dall'apparizione (pioneristica nel cosiddetto segmento SUV)a Francoforte nel 2002 ha raggiunto le 800.000 unità vendute. E torna, in questa terza generazione, all'identità Porsche più genuina in forza anche della proposta coupè. Con un rapporto, infatti, subito emozionale con il driver, sintetizzabile in una chiara percezione sportiva, in una massa importante di fatto annullata, nella estrema precisione dello sterzo e nella frenata. Ma è di certo l'eleganza a farla da padrona, a cominciare dal telaio più largo. La linea del tetto invece si inclina in modo nettamente più marcato verso la sezione posteriore, e l'effetto viene accentuato da uno spoiler sul tetto che esalta il profilo coupé. Ancora, bordo del tetto ribassato di circa 20 millimetri, con portiere e passaruota posteriori ridisegnati che allargano le fiancate del veicolo di 18 millimetri, contribuendo ad accentuarne l'immagine muscolare che trasmette nell'insieme. Il cuore però è nel motore: dal V6 turbo 3.0 da 340 CV fino al V8 biturbo da 550 CV. Ed ancora più su, con la presentazione proprio in questi giorni della E-Hybrid da 462 CV e ben 680 CV, in versione Turbo S. Per una velocità di 295 km/h. Ce n'è insomma per tutti i gusti e palati, sportivi si intende, in attesa di quella che sarà la rivoluzione Porsche a emissioni zero con il lancio, all'imminente salone di Francoforte 2019, dell'elettrica Taycan.

Tornando dentro l'abitacolo del Cayenne coupé, connessione garantita al 100 per cento e ampia gamma di equipaggiamenti di serie, dal servosterzo Power Steering Plus sensibile alle variazioni di velocità, i cerchi in lega da 20", il dispositivo Park Assist anteriore e posteriore con retrocamera, il sistema Porsche di regolazione elettronica degli ammortizzatori (PASM) e il pacchetto Sport Chrono. Ma si può puntare ancora più in alto: cerchi da 22'', tetto in carbonio, freni carboceramici.

La nuova Porsche Cayenne Coupé è, come detto, dal passato maggio in vendita nelle concessionarie italiane. I prezzi per il mercato italiano partono da 86.692,00 euro per la Cayenne Coupé e 151.230,00 per la versione Turbo Coupé, inclusa IVA e dotazioni specifiche.