Portavoce Pell: cardinale deluso da sentenza, si lavora a ricorso

Rea

Roma, 21 ago. (askanews) - Il cardinale George Pell "è ovviamente deluso" dalla decisione della Corte Suprema di Victoria di respingere il ricorso contro la condanna per abusi su minori ma sottolineando che la decisione è arrivata non all'unanimità ma con due giudici contro uno, il prelato continua a "proclamare la sua innocenza". È quanto dichiarato dal suo portavoce confermando che "il suo team legale esaminerà a fondo la sentenza" al fine di rivolgersi all'Alta Corte, la massima istanza giudiziaria australiana, per chiedere il rilascio del prelato che sta scontando una condanna a 6 anni di carcere per abusi su minori.