Porto Empedocle, ulteriori casi di Coronavirus

·1 minuto per la lettura
Migranti positivi: in Sicilia 28 nuovi casi
Migranti positivi: in Sicilia 28 nuovi casi

A Porto Empedocle, Sicilia, 28 migranti positivi al Coronavirus. Dalla tensostruttura gestita dalla prefettura di Agrigento, a pochi metri dal porto, la notizia arriva direttamente al sindaco Ida Carmina. “Mi hanno comunicato ufficialmente che, tra i circa 530 che si trovavano fino a ieri nel tendone, ci sono 28 positivi”, ha dichiarato a Fanpage, “Non so se siano già stati trasferiti oppure no”.

Migranti positivi in Sicilia: 28 nuovi casi

I migranti provenivano da Lampedusa, dove avevano fatto test sierologici dall’esito negativo, salvo poi essere smentiti dal tampone a Porto Empedocle. “Oggi pomeriggio arriverà qui Vito Crimi. Speriamo che qualcosa si muova. Credo che al ministero dell’Interno finora abbiano preso un abbaglio: forse pensano che nel nostro porto ci sia una struttura a tutti gli effetti, ma non è così”, ha dichiarato il sindaco.

Secondo quanto afferma il primo cittadino, la struttura in questione sarebbe solo uno spazio con un pavimento, in condizioni di promiscuità e dove le norme igienico-sanitarie non si possono rispettare. Nessuna finestra, quando sull’isola si superano i 35 gradi di temperatura, sotto il sole estivo.

Il sindaco teme disordini in città

A Porto Empedocle ci sono ora circa 250 migranti, principalmente provenienti dalla Tunisia. Alcuni di questi erano scappati nei giorni scorsi, ma quasi tutti sono stati rintracciati secondo quanto confermato dal sindaco. In merito alla questione, era intervenuto anche Di Maio, sottolineando come la questione migranti sia una priorità perché ne va della tutela della salute pubblica. I cittadini vivono nel timore e Ida Carmina teme che questo sentimento possa sfociare in qualche disordine, vista l’entità della minaccia rappresentata dal Coronavirus.