Porto Rico, migliaia in piazza per chiedere dimissioni del governo

Dmo

Roma, 18 lug. (askanews) - Migliaia di manifestanti sono scesi in piazza in Porto Rico, per chiedere le dimissioni del governo guidato da Ricardo Rossello, accusato di corruzione e che si trova nell'occhio del ciclone per i messaggi sessisti e omofobi contro il cantante Ricky Martin.

Secondo le intercettazioni pubblicate da El Nuevo Dia e dal Centro di giornalismo investigativo, su Telegram il governatore si scambiava messaggi con una decina di altri responsabili locali a sfondo sessista e omofobo. "Ricky Martin è così macho che va a letto con gli uomini perché le donne non sono all'altezza", ha scritto il responsabile delle Finanze Christian Sobrino, che si è dimesso dopo lo scandalo.

Ricardo Rossello invece non intende lasciare e ha provocato l'ira dei manifestanti che sono scesi nelle strade della capitale San Juan, ieri sera. La polizia ha disperso la folla con i lavrimogeni e cinque persone sono state arrestate.