Portogallo, parlamento approva legge che consente cambio di sesso

Sim

Lisbona, 12 lug. (askanews) - I cittadini portoghesi potranno cambiare sesso nello stato civile senza doversi sottoporre a esame medico a partire dai 16 anni. E' quanto prevede la legge approvata oggi dalla maggioranza di sinistra in Parlamento.

Dopo Danimarca, Malta, Svezia, Irlanda e Norvegia, il Portogallo sta per diventare "il sesto paese europeo a riconoscere il diritto all'autodeterminazione dell'identità delle persone transgender (...) senza la tutela di una parte terza e senza una diagnosi sul cambio di identità", ha commentato Sandra Cunha, del Blocco di sinistra (estrema sinistra). "Nessuno ha bisogno di una parte terza per sapere se è un uomo o una donna, un ragazzo o una ragazza", ha sostenuto nel dibattito parlamentare che ha preceduto il voto. Il cambio di sesso e di nome rimarrà totalmente indipendente da un'eventuale operazione di cambio del sesso. (Segue)