Portogallo: pene senza precedenti per due pedofili

Ihr

Roma, 23 dic. (askanews) - Due uomini accusati di violenza sessuale su minori sono stati condannati alla pena massima di 25 anni di carcere, una pena senza precedenti in Portogallo per pedofilia. Lo si è appreso da uno degli avvocati.

"È una punizione esemplare che rimarrà nella storia del diritto in Portogallo", ha detto all'Afp Maribel Amaral, avvocato di uno degli imputati. Il principale imputato, 27 anni, è stato dichiarato colpevole di abusi sessuali su otto minori, compresi i bambini. In detenzione preventiva dal 2017, ha vissuto con i genitori e la sorella ad Agueda (200 km a nord di Lisbona) e ha sottoposto i suoi nipoti ad abusi sessuali quando gli sono stati affidati in assenza dei genitori. È stato anche riconosciuto colpevole di aver creato una rete internazionale di pedofilia che operava sulla "darknet", la parte nascosta di Internet, dove ha condiviso foto e video di aggressioni sessuali su neonati e bambini.(Segue)