Portogallo riapre con restrizioni bar e discoteche

vgp
·1 minuto per la lettura

Roma, 30 lug. (askanews) - Il governo portoghese ha annunciato giovedì che i locali notturni i bar e le discoteche possono riaprire se lo desiderano, ma seguendo le stesse regole applicate ai caffè e ai panifici. Dovranno chiudere entro le 20:00 nella capitale Lisbona e entro l'una in altre parti del paese. I locali notturni, che sono stati costretti a chiudere le porte a marzo quando è stato imposto un blocco per combattere il coronavirus, possono utilizzare lo spazio dancefloor per i tavoli in cui le persone possono rilassarsi e prendere un boccone - purché sia rispettata la distanza sociale. "Esiste la possibilità che stabilimenti come bar operino come panetterie o caffè", ha detto la ministro degli affari del governo Mariana Vieira da Silva in una conferenza stampa, dicendo che non vi erano ancora "condizioni" perché gli stabilimenti potessero tornare in attività come al solito a causa del alto rischio di contagio. Preoccupati per il futuro del settore e la capacità del settore di mantenere un posto di lavoro, gli imprenditori non si sono mostrati contenti della decisione.(Segue)