Portogallo, sciopero autocisterne: governo raziona benzina

Orm

Roma, 12 ago. (askanews) - Il Portogallo ha avviato il razionamento del carburante per automobili come misura preventiva dopo l'inizio di uno sciopero ad oltranza da parte degli autisti di autocisterna, oggi, che chiedono un aumento degli stipendi.

Il governo di Lisbona ha fissato un limite di 25 litri di carburante come massimo per un singolo rifornimento, misura introdotta per ora sine die, in attesa degli sviluppi della vertenza dei camionisti.(Segue)