Portovesme, Pais (Sardegna): indispensabile abbattere costi energetici

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 nov. (askanews) - "Una strategia energetica comune e una rivendicazione unitaria per chiedere allo Stato la perequazione dei costi energetici in modo da rendere la nostra industria competitiva". Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Michele Pais, aprendo i lavori, a Portovesme, del convegno "Per non spegnere l'industria del Sulcis ", organizzato alla Portovesme srl, sul caro energia.

"Gli elevati costi mettono a rischio la continuità della produzione industriale e, di conseguenza, i posti di lavoro. Oggi dal Sulcis parte l'ennesimo grido di allarme rivolto al Governo nazionale. E' necessario intervenire subito e in maniera generalizzata seguendo la strategia della giunta Solinas che ha rivendicato un ruolo di primo piano della nostra Regione in materia di energia. Le nostre industrie , in qualunque parte della Sardegna si trovino, devono essere competitive sul mercato per scongiurare il blocco delle produzioni. Il nostro obiettivo primario è quello di difendere le aziende e i posti di lavoro, diretti e indiretti, e l'attività delle imprese sarde dell' indotto per consolidare tutti i livelli occupazionali", - ha detto il Presidente Pais.