Positiva al Coronavirus prende due aerei per tornare a Modica

(REUTERS/Antonio Parrinello)

Un nuova caso di Coronavirus in Sicilia scatena le polemiche. Una donna, che si trovava in quarantena a Pavia e aveva già tutti i sintomi di contagio al COVID-19, ha preso due aerei e un taxi per tornare a Modica, sua città d'origine.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

“IoRestoaCasa”: APPELLI E CONSIGLI PER AFFRONTARE L’EPIDEMIA

La denuncia

E' stata denunciata per attentato alla salute pubblica, come fa sapere il sindaco del centro siciliano, Ignazio Abbate: "Stava già male. Ha preso due aerei da Milano a Roma e da Roma a Catania, dove ha preso un taxi che l'ha portata sino a Modica - racconta in un video su Facebook - Nessuno l'ha controllata, nessuno si è accorto che aveva la febbre. Eppure la donna era positiva e malata. Ora è ricoverata in ospedale all'ospedale Maggiore di Modica".

GUARDA ANCHE: A Messina droni parlanti sgridano i cittadini

Lo sfogo del sindaco

"E' una cosa vergognosa, non può più succedere - è lo sfogo del primo cittadino su Facebook - Un fatto gravissimo che rischia di avere pesanti conseguenze nella nostra comunità".