I contagiati dopo una dose di vaccino devono fare anche la seconda?

·1 minuto per la lettura
Positivi dopo prima dose
Positivi dopo prima dose

Il Ministero della Salute ha diffuso una circolare contenente alcuni chiarimenti per i soggetti che risultano positivi al Covid dopo aver effettuato la prima dose di vaccino spiegando chi deve sottoporsi anche alla seconda e chi può dire completato il ciclo di immunizzazione.

Positivi dopo prima dose

Il testo differenzia due casi: chi si è contagiato entro due settimane dalla vaccinazione e chi invece è risultato positivo dopo 14 giorni. Nella prima eventualità il Ministero indica di completare il ciclo vaccinale con la seconda dose, che va effettuata entro sei mesi dal contagio.

Nel secondo caso invece la schedula vaccinale è da intendersi completata in quanto l’infezione stessa è da considerarsi equivalente alla somministrazione della seconda dose. La circolare precisa però che l’eventuale somministrazione di una seconda dose non è comunque controindicata.

Positivi dopo prima dose e guariti non vaccinati

La stessa cosa vale vale anche per i soggetti guariti, in precedenza non vaccinati, che hanno ricevuto una sola dose di vaccino dopo l’infezione. Il documento si conclude affermando che “l’esecuzione di test sierologici, volti a individuare la risposta anticorpale nei confronti del virus, non è indicata ai fini del processo decisionale vaccinale“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli