Positivo al covid, ma fa un giro in strada: fermato per "diffusione di malattie infettive"

positivo pioltello coronavirus

Gli agenti della polizia di Pioltello hanno rintracciato un uomo risultato positivo al coronavirus e per questo motivo costretto alla quarantena dall’Ats. Nonostante la sua positività, l’uomo aveva deciso di uscire di casa per fare un giro, ma è stato subito ritrovato dagli agenti che lo hanno denunciato per “diffusione di malattia infettiva”.

GUARDA ANCHE - Thailandia, l’ascensore si chiama col piede

Positivo al coronavirus: fermato uomo a Pioltello

Il tampone lo aveva rilevato positivo al coronavirus, ma non è bastato questo per fermare un uomo di Pioltello. L’ATS come da protocollo obbliga i positivi alla quarantena in casa, ma quando gli agenti hanno bussato alla sua porta non lo hanno trovato.

Come riferiscono gli agenti della polizia locale, i ghisa avevano raggiunto l’abitazione dell’uomo per verificare che fosse in casa come da protocollo sanitario, ma “Così non era – scrive il comune in una nota ufficiale- perché lo stesso veniva trovato in strada, fuori dalla propria abitazione“.

Incosciente

In seguito gli agenti lo hanno rintracciato in strada mentre faceva un giro da solo, costringendolo questa volta a ritornare a casa per il rispetto della norma giuridica “ai sensi dell’articolo 260 R.d. 1934“. L’uomo è stato denunciato per “diffusione di malattia infettiva”.

Dura l’accusa del sindaco di Pioltello Ivone Cosciotti: “Sembra impossibile pensare che ci sia gente così incosciente e sprezzante della salute altrui, ma la nostra Polizia locale non si ferma mai, anche con i controlli serrati dei casi di malattia e delle quarantene“.