Positivo alla variante inglese, viaggia dalla Svizzera all'Italia: denunciato

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Foto Getty Creative)
(Foto Getty Creative)

Incurante della sua positività al Covid, un 30enne è rientrato in Italia dalla Svizzera viaggiando in treno e in taxi. Per questo l'uomo, di professione cameriere, è stato denunciato dai carabinieri di Como.

Il 30enne, residente in provincia di Como, ha lavorato fino a ieri nella zona di Saint Moritz. Pur consapevole di essere risultato positivo alla variante inglese, ha deciso di fare rientro in Italia, anziché mettersi in isolamento. Le sue condizioni di salute sono state segnalate dalle autorità svizzere ai carabinieri di Como, che hanno avvisato Ats e hanno verificato che l'uomo fosse a casa.

Il cameriere, che ha ammesso di avere preso tre diversi treni e un taxi, è stato denunciato per "mancato rispetto delle misure di contenimento sanitario", avendo potenzialmente messo in pericolo di contagio gli altri passeggeri.

GUARDA ANCHE: Covid, cos’è la variante brasiliana

GUARDA ANCHE: Moderna: "Nostro vaccino è efficace contro le varianti del virus"