Post lockdown: sempre meno donne francesi portano il reggiseno

·1 minuto per la lettura

Durante il lockdown molte donne hanno cominciato ad indossare la tuta e a togliere il reggiseno. La comodità di non avere costrizioni è stata sperimentata da un numero crescente di ragazze: la percentuale è aumentata dal 3% al 7% durante la quarantena obbligatoria, come sottolinea il sondaggio condotto da Ifop e riportato da Le Parisien.

GUARDA ANCHE: Elisabetta Canalis dimentica di indossarlo? Ecco cosa notano gli utenti

Dalla tendenza, che ha acquisito slancio grazie al confinamento, sarà difficile tornare indietro, come racconta sul Guardian l’autrice dell’articolo "La morte del reggiseno: la liberazione dalla biancheria della quarantena durerà?". Nel pezzo, riproposto da Mashable Italia, che riporta la notizia, la giornalista riflette su come l’emergenza sanitaria ha portato a cambiamenti destinati a rimanere anche dopo la scomparsa del virus.

GUARDA ANCHE: 'Mostrati per come sei', Bianca Guaccero si toglie l'imbottitura del reggiseno in diretta

Non sappiamo cosa sceglieranno le donne del resto del mondo, ma in Francia la strada sembra già tracciata. I numeri parlano chiaro: il 18% delle donne francesi sotto i 25 anni non indossa mai un reggiseno, una percentuale quattro volte superiore a quella precedente al lockdown (4%).