Poste Italiane al mese Europeo della diversità

·2 minuto per la lettura

In collaborazione con Postenews

Poste Italiane partecipa al Mese Europeo dedicata a Diversity&Inclusion previsto dalla Commissione Europea per sensibilizzare sull’importanza della diversità e dell’inclusione sul lavoro e nella società in tutta l’Unione. Obiettivo è mettere a sistema gli sforzi compiuti da organizzazioni e imprese per promuovere la diversità e l’eterogeneità sui luoghi di lavoro, creando ambienti professionali inclusivi. L’Azienda svolge un ruolo fondamentale nell’affermazione e nel rispetto di tali diritti così come dimostra la sottoscrizione alla Carta per le Pari Opportunità nel più ampio protocollo comunitario EU Diversity Charters Platform, che dal 2010 permette di condividere le best practice sul tema.

Diversità e inclusione rappresentano uno degli otto pilastri del Piano Strategico “2024 Sustain&Innovate”: la corretta valorizzazione delle differenti necessità espresse dalle persone in chiave inclusiva è considerato fattore abilitante per il coinvolgimento e l’ingaggio individuale negli obiettivi aziendali, la cui gestione consapevole crea un vantaggio competitivo per l’azienda stessa e un valore sociale condiviso.

Genere, disabilità, generazioni e interculturalità sono le quattro dimensioni da proteggere e su cui sensibilizzare con azioni concrete e pervasive.

A tal fine, l'azienda si è dotata da febbraio 2020 di una Policy Diversity and Inclusion redatta con l’obiettivo di delineare un approccio chiaro in termini di missione, strategia e pratiche e in grado di generare valore sociale negli ambienti di lavoro e per il proprio business. La policy, a garanzia di una declinazione operativa dei suoi contenuti, ha determinato la costituzione di gruppi di lavoro che hanno coinvolto l’intera azienda con il compito di sviluppare un piano strutturato di iniziative, associate a indicatori di performance in linea con gli obiettivi strategici di riferimento.

Poste Italiane ha inoltre sottoscritto anche i Women’s Empowerment Principles, l’iniziativa promossa da UN Women e il Global Compact a supporto della parità di genere a livello mondiale. E ha partecipato a “4Weeks4Inclusion”, progetto interaziendale che per quattro settimane ha coinvolto il personale di 27 grandi società italiane sui temi della diversità e dell’inclusione.