Poste Italiane prepara bond perpetuo ibrido callable dopo 8 anni - Ifr

·1 minuto per la lettura
Il logo Poste Italiane presso una filiale a Roma

LONDRA (Reuters) - Poste Italiane ha allo studio un'emissione perpetua di tipo ibrido, con un'opzione 'call' a partire dall'ottavo anno.

Lo scrive il servizio Refinitiv Ifr, precisando che il roadshow di presentazione dell'offerta si apre oggi.

Le banche incaricate della transazione, che si concretizzerà in base alle condizioni del mercato, sono Bnp Paribas, Deustche Bank, Goldman Sachs International, Imi-Intesa Sanpaolo, JP Morgan e UniCredit.

Il rating sull'emittente è di 'Baa3' per Moody's e 'BBB-' per Standard & Poor's. L'outlook è stabile per entrambe le agenzie.

(Alessia Pé, in redazione Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli