Postina muore in un frontale: coinvolto il marito di Sabrina Benetton

Ermanno Boffa a destra della foto (Photo by Bertrand Rindoff Petroff/Getty Images)

Non ce l'ha fatta Evelina Federigo, la postina di 41 anni che quattro giorni fa ha avuto un incidente mentre guidava la Panda di servizio. Al volante della Porsche Panamera contro la quale si è scontrata c'era Ermanno Boffa, marito di Sabrina Benetton, figlia di Gilberto. Dopo l'incidente avvenuto giovedì 18 giugno lungo la Feltrina, che collega Treviso e Feltre, il sostituto procuratore di Treviso, Mara De Donà, ha aperto un fascicolo per omicidio stradale.

LEGGI ANCHE: Autostrade, riflettori Ue puntati sul dossier

Secondo una prima ricostruzione, la donna alla guida della Panda di Poste Italiane avrebbe tentato di immettersi sulla Feltrina, all’incrocio tra via Argine e via Cal Trevisana, ma avrebbe impattato violentemente con la Porsche di Boffa. La donna era stata soccorsa dai medici del Suem e trasportata d'urgenza in elicottero all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

GUARDA ANCHE: GENOVA LEVANTE E PONENTE DI NUOVO RIUNITE

La 41enne campana, residente a Cascina in provincia di Pisa, è morta dopo tre giorni. La donna che era arrivata a Montebelluna da circa un anno, dove era stata assunta da Poste Italiane con un contratto part-time, lascia il marito e due figli.

LEGGI ANCHE: Stefano, incidente contro un camion

“Voglio esprimere ai familiari tutto il mio cordoglio e la mia disperazione per quanto avvenuto – ha detto Boffa, che potrebbe essere ora indagato per omicidio stradale – sono affranto per la scomparsa di quella giovane donna".